Skip to content

Fattoria Selvapiana

11/03/2010
by

Selvapiana è una tipica fattoria toscana composta dalla villa padronale, dalla cantina e da altri impianti – oramai in disuso – quali il frantoio, i granai e la falegnameria.

Nel Medioevo il centro aziendale era costituito da due torri, di dimensioni differenti, forse adibite ad avvistamento o forse parti di un piccolo castello; le due torri sono oggi racchiuse nelle strutture aggiunte in epoche successive (in particolare nel periodo rinascimentale). Per molto tempo Selvapiana fu il luogo di villeggiatura dei vescovi fiorentini.

Appartenne poi ad alcune famiglie di ricchi mercanti fiorentini, fra cui gli Scalandroni. Acquistata nel 1827 da Michele Giuntini Selvapiana si estende oggi per 240 ettari di cui 45 di vigneto e 31 di oliveto. Cinque sono le generazioni dei Giuntini che qui si sono succedute. Particolarmente meritoria è stata l’opera di Francesco Giuntini Antinori, attuale titolare, che con grande forza e intelligenza si adoperato per restituire al Chianti Rufina il prestigio che la zona ha goduto fino dal 1716, anno del famoso Bando di Cosimo III de’ Medici, in cui la denominazione Pomino veniva annoverata fra le più importanti della Toscana.

Negli ultimi anni la conduzione della fattoria è passata sotto la responsabilità di Silvia e Federico Giuntini Masseti che, impegnandosi nel solco tracciato da Francesco Giuntini Antinori, lavorano a stretto contatto con Franco Bernabei, consulente enologo di Selvapiana a partire dal 1978. La produzione si articola su tre rossi dotati di grande struttura e longevità. Al Chianti Rufina annata si affiancano due cru di particolare pregio: il Chianti Rufina Riserva Bucerchiale e il Chianti Rufina Riserva Fornace. Il parco prodotti è completato dal Vin Santo del Chianti Rufina e dall’Olio Extra Vergine d’Oliva.

Sotto la conduzione di Selvapiana è, infine, la Fattoria di Petrognano (sorta attorno a un’antica torre medievale e acquistata nel 1860 dalla Famiglia Budini Gattai, dopo essere stata di proprietà dei Vescovi di Fiesole) dove viene prodotto un ottimo Pomino Rosso DOC.

Titolare: Francesco Giuntini Antinori

Responsabili conduzione: Silvia e Federico Giuntini Masseti

Consulente enologo: Franco Bernabei Superficie totale 240 ettari

Superficie a vigneto: 45 ettari

Superficie a oliveto: 31 ettari

Numero bottiglie prodotte annualmente da 200.000 a 230.000

_____________________________________________

Selvapiana is a typical Tuscan fattoria consisting of the owner’s villa, the cellars and other buildings – now no longer used – such as the oil mill, the granary and the joiner’s workshop. In the Middle Ages, there were two different-sized towers at the centre of the estate, which may have been watchtowers or part of a small castle.

Today they are incorporated within the buildings added in later periods (particularly during the Renaissance). For a long time Selvapiana was a summer residence for the Florentine bishops. It then belonged to a series of rich Florentine merchant families including the Scalandroni. Purchased in 1827 by Michele Giuntini Selvapiana, the estate now covers an area of 240 hectares, of which 45 are devoted to vineyards and 31 to olives.

Five generations of the Giuntini family have now lived on the estate. The work of the current owner, Francesco Giuntini Antinori, has been of particular merit; with great energy and intelligence he has worked to restore the prestige that Chianti Rufina enjoyed up until 1716, the year of the famous proclamation of Cosimo III de’Medici, when the Pomino denomination was recognised as being one of the most important in Tuscany. In recent years responsibility for running the estate has been taken over by Silvia and Federico Giuntini Masseti. They are sticking to the path forged by Francesco Giuntini Antinori, and continue to work closely with Franco Bernabei, the consultant winemaker at Selvapiana since 1978. Production centres on three full-bodied reds of considerable longevity. Besides vintage Chianti Rufina, there are also two particularly fine crus: Chianti Rufina Riserva Bucerchiale and Chianti Rufina Riserva Fornace. The product range is completed by Vin Santo del Chianti Rufina and Olio Extra Vergine d’Oliva. The Selvapiana estate also manages the Fattoria di Petrognano, which was built around an ancient medieval tower and purchased in 1860 by the Budini Gattai family, after having previously been the property of the bishopric of Fiesole. The Fattoria produces an excellent Pomino Rosso DOC.

Owner Francesco Giuntini Antinori

Managing directors Silvia and Federico Giuntini Masseti

Consultant winemaker Franco Bernabei

Total land 240 hectares

Vineyards 45 hectares

Olives 31 hectares

Annual production between 200,000 and 230,000 bottles

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: