Skip to content

Fattoria La Valentina

08/03/2010
by

Fattoria La Valentina was established in 1990 in Spoltore, in the hills near Pescara.

Following the early years of research in the Santa Teresa vineyard, the winery’s objective and passion became the quest for quality and the desire to promote the Abruzzese DOCs.
Two new developments representing our progress with this goal occurred in 1998: the Binomio project was established, and Luca D’Attoma took over the technical management of the cellars and vineyards.
We began to understand, respect and care for our land a little more in order to obtain healthier, more authentic wines every year. We make increasing use of farming methods that limit the use of chemicals and technology since we are convinced that this is the way to improve in quality.
We interfere as little as possible in the land’s natural processes, adhering to the idea that “The premise for the DOC is the mark the vine leaves on its grapes”. Our wines are made by nature and our work should not inhibit the expression of the vine. We seek to respect the fruit of our land both on the vine and in the bottle, and to practice winemaking that allows for the fullest expression of our region’s special qualities.
Thanks to the features of the microclimate and region and vines well-suited to this land, our wines have a distinctive and unique character. The nearby forests, hills or mountains, and the varying winds are all determining factors in expressing the vine’s originality.
Hence our wines: Binomio, made exclusively from the grapes of a 4-hectare vineyard in San Valentino in Abruzzo Criteriore; Bellovedere and Spelt, from grapes from the Spoltore vineyards.
Our aim is to make consistently authentic wine.

_________________________________________________________________________

Fattoria La Valentina nasce nel 1990, nel comune di Spoltore, sulle colline vicino Pescara.
Dopo i primi anni di studio sul vigneto di Santa Teresa, la passione per la ricerca della qualità e la voglia di valorizzare le D.O.C. abruzzesi hanno preso il sopravvento diventando l’obiettivo principale dell’azienda.

Abbiamo iniziato a comprendere meglio la nostra terra curandola e rispettandola, al fine di ottenere ogni anno vini qualitativamente più sani e veri, e con la convinzione che deriva dal miglioramento qualitativo, nel rispetto assoluto dell’equilibrio biologico, abbiamo applicato in maniera crescente, di anno in anno, un metodo che non prevede l’uso sfrenato della chimica e della tecnologia.

Ci siamo imposti di intervenire il meno possibile nei processi della natura, basandoci sull’idea che “ Il presupposto della Doc è il segno della vite sulla propria uva”. Il nostro lavoro non deve impedire alla vite di esprimersi, garantendo il mantenimento della fertilità della terra, deve invece rendere sane le piante in modo che possano autonomamente resistere alle malattie ed ai parassiti, al fine di produrre alimenti di qualità e sanità più alta possibile.

I nostri vini sono prodotti dalla natura attraverso l’unicità dei nostri terroir, che cerchiamo di rispettare anche in bottiglia, e che sono il segreto dei particolari sapori. Il microclima, il terreno legato a vitigni ben adattati, danno vini dal carattere marcato e unico. Partendo dalla convinzione che un buon vino nasce dalla somma di tanti piccoli particolari, l’obiettivo non è solo di fare un vino sempre buono, ma anche sempre vero.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: